Cipolla: fa solo bene?

I benefici delle cipolle sono noti fin dai tempi antichi. Tuttavia, non tutte le proprietà benefiche delle cipolle sono note al grande pubblico, e delle proprietà dannose di solito si ricorda solamente l’odore sgradevole. Le cipolle contengono l’intero complesso di vitamine, oli essenziali, flavonoidi, zolfo, fluoro, ferro, magnesio e calcio. Tutte queste sostanze rendono le cipolle un prodotto biologicamente attivo, capace, in alcuni casi, di essere benefico e, in altri, essere persino dannoso

Benefici della cipolla

  • Rafforza sistema immunitario e arricchisce di vitamine
    A causa della presenza nella cipolla di una grande quantità di vitamine (A, B, C, PP), è utile per chi soffre di carenza di vitamine.
    Inoltre le cipolle sono in grado di soddisfare il corpo per la presenza di vitamina C, e, questa vitamina aiuta ad aumentare l’immunità.
  • Prevengono malattie virali
    Gli oli essenziali della cipolla aiutano a prevenire le malattie virali (raffreddore, influenza) – per il trattamento, basta annusare le fette di cipolla triturate più volte al giorno.
  • Proprietà antibatteriche
    Le proprietà antibatteriche delle cipolle sono date dalla presenza dei phytoncides nell’ortaggio (sostanze volatili curative). Grazie a phytoncides, le cipolle distruggono un gran numero di microbi quali: streptococchi, agenti causali di dissenteria, agenti causali della difterite, agenti causali della tubercolosi, ecc.
  • Fonte di ferro
    Le cipolle sono molto ricche di ferro. È possibile ottenere questo importante elemento dalle cipolle crude e fritte o cucinate nel forno e in umido.
  • Migliora il sistema cardiovascolare
    L’alto contenuto di potassio rende le cipolle benefiche per il sistema cardiovascolare.
    Attenzione: l’effetto delle cipolle sul sistema cardiovascolare è controverso e dipende dagli individui più o meno tolleranti. Vedi sotto nelle controindicazioni
  • Regola il sistema metabolico e aiuta la digestione
    La cipolla attiva il metabolismo e aiuta a purificare il sangue.La cipolla stimola i processi digestivi, elimina la stipsi prolungata.
    A causa dell’effetto stimolante delle cipolle, è usato per l’ipertensione, debolezza generale e per aumentare la potenza maschile.
    Attenzione: l’effetto delle cipolle sulla digestione è ambiguo e dipende dalle persone più o meno tolleranti. Vedi sotto nelle controindicazioni.
  • Migliora il sonno
    Le cipolle hanno un effetto benefico sui disturbi del sonno (agisce come un sonnifero).
  • Cipolla verde rispetto a quella normale contiene
    Carotene: il carotene protegge le mucose delle vie respiratorie dall’infiammazione e si prende cura del benessere della nostra pelle.
    Zinco: lo zinco è necessario per i capelli, così come i problemi del sistema riproduttivo. Inoltre, lo zinco è utile per aumentare la potenza. Utile per la salute degli occhi.
    Calcio e fosforo: sono buoni per i denti.

Controindicazioni della cipolla

  • Il cattivo odore
    Puoi trovare a seguire molti trucchi per eliminare l’alitosi che compare dopo aver mangiato le cipolle. Ad esempio, puoi masticare: il prezzemolo, dei chicchi di noce tostati, della crosta di pane bruciata
    Ma, a grande delusione per gli amanti delle cipolle, tutti questi metodi aiutano solo parzialmente.
  • Cattiva digestione
    Le cipolle causano irritazione degli organi digestivi e aumentano l’acidità del succo gastrico. Pertanto, è controindicato nei seguenti casi: malattia renale o epatica,
    ulcera gastrica e duodenale, gastrite o ipersensibilità.
  • Sistema cardiovascolare critico
    Le cipolle causano irritazione del sistema nervoso, che può influire negativamente sul funzionamento del cuore e provocare un aumento della pressione sanguigna e un attacco d’asma.

A chi quindi fa bene?

Chiaramente non a tutti. Dovrebbero evitare di mangiare questo ortaggio le persone che soffrono di digestione (stomaco, fegato, reni, ecc.) e problemi cardiaci.

Per gli altri che non presentano i problemi sopracitati la cipolla conserva tutte le sue proprietà benefiche sopracitate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *