Asparagi: proprietà e benefici, controindicazioni degli asparagi

È noto un numero enorme di specie di questa pianta. Ma al momento, principalmente uno di questi viene utilizzato negli alimenti. Ci sono prove che gli asparagi erano coltivati ​​nell’antico Egitto e in Grecia. Nel Medioevo, l’interesse per gli asparagi è leggermente diminuito, le menzioni di questa pianta si trovano nella storia della Francia e dell’Italia, ma, dal 19 ° secolo, gli asparagi sono attivamente coltivati ​​nei paesi del continente europeo e in America.

Molti hanno escogitato applicazioni di asparagi, ma i principali mangiano, usando per scopi medicinali e decorativi. Per quanto riguarda quest’ultimo, molti probabilmente hanno incontrato gli asparagi in composizioni floreali sotto forma di piccoli “alberi di Natale” con bellissime bacche arancioni.

asparagi

Proprietà benefiche

Sin dai tempi antichi, gli asparagi erano considerati una pianta medicinale, i benefici degli asparagi si manifestavano in azioni purificanti del sangue e diuretiche. E nel Rinascimento si diceva che gli asparagi fossero un forte afrodisiaco, quindi era persino vietato mangiarlo agli assistenti della chiesa per evitare di accendere il “fuoco dell’amore”. Le proprietà benefiche degli asparagi sono spiegate come segue. Contiene una grande quantità di vitamine B e C, nonché l’esclusiva sostanza asparagina. Gli asparagi contengono molte fibre tenere, acido folico, nonché selenio, manganese, potassio, calcio, rame e altri importanti oligoelementi. È dimostrato che grazie ad esso, gli asparagi sono in grado di ridurre la pressione sanguigna, rafforzare le contrazioni cardiache e rallentarne il ritmo.

Diffusa infusione di foglie di asparagi. È usato per varie malattie dei reni e della vescica. Un brodo di asparagi aiuta con anemia, debolezza e aiuta a curare l’infiammazione e la cirrosi epatica, le malattie articolari. Gli asparagi hanno un grande effetto curativo su molti, molti organi.

I benefici degli asparagi per il corpo sono evidenti, nonostante sia sorprendentemente gustoso e ampiamente utilizzato per cucinare vari piatti. Inoltre, gli asparagi hanno poche calorie (il suo contenuto calorico è di soli 20 kcal. Per 100 gr.). I germogli di asparagi vengono aggiunti a insalate, zuppe e contorni, per l’inverno vengono inscatolati e congelati. Le bacche molto arancioni utilizzate a scopo decorativo sono la base di meravigliose bevande e sono considerate un sostituto del caffè, e i semi di asparagi con il loro aroma ricordano la cioccolata calda. Gli asparagi sono considerati una prelibatezza e molti buongustai preferiscono mangiarlo fresco.

Controindicazioni

Il danno degli asparagi può manifestarsi nell’intolleranza individuale di alcune persone alle sostanze contenute in questo prodotto. Prestare particolare attenzione a coloro che hanno una forma acuta del tratto gastrointestinale, poiché gli asparagi possono irritare la mucosa gastrica. Non è inoltre raccomandato l’uso di questa cultura per cistite, prostatite, reumatismi.

Va ricordato che è impossibile conservare a lungo gli asparagi appena tagliati, poiché perde il suo sapore. Gestirlo richiede cure particolari e ricorda la cura dei fiori freschi. Gli asparagi devono essere posti in un bicchiere d’acqua, cambiandoli periodicamente e aggiornando la fetta. È meglio conservare in frigorifero coperto con un film.

Calorie degli asparagi 20 kcal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *